Deroga Acustica Public House 42 Forte dei Marmi

La Versilia ed in particolare Forte dei Marmi è rinomata per l’accoglienza riservata ai turisti di tutto il mondo: nel nostro splendido Comune il Turista viene per la spiaggia, la tranquillità ed il lusso della zona, ma anche per i ristoranti ed i locali che offrono un servizio di eccellenza soprattutto durante la stagione estiva.

Questa vocazione turistica, non è però ben specchiata nei regolamenti locali che regolamentano le attività rumorose degli esercizi commerciali: un regolamento per molti aspetti “approssimativo” che tutti gli anni ci pone di fronte ai problemi di chi, da una parte, vorrebbe accompagnare la propria attività con musica e di chi invece, si vorrebbe godere la Versilia in pace.

Problema che ha dovuto affrontare il gestore del pub birreria Public House 42 in Via Michelangelo che per poter continuare a fare musica dal vivo e di accompagnamento si è rivolto al nostro Studio.

Affrontando il problema con professionalità e competenza, abbiamo accompagnato il gestore in tutte le fasi necessarie alla risoluzione del problema acustico:

  1. Misurazioni Fonometriche per capire l’entità del problema
  2. Installazione di un limitatore tarato in modo da dare la certezza di un livello di rumore prodotto dalla musica all’interno del locale
  3. Progettazione ed installazione di una barriera acustica verso i recettori più sensibili
  4. Richiesta di deroga corredata da una ampia documentazione strumentale e tecnica comprovante il rispetto delle prescrizioni di legge

Tutto questo, insieme ad un comportamento responsabile da parte del Gestore che ha sempre ripettato le prescrizioni dategli, ha portato l’attività a poter fare musica per tutta la stagione estiva coniugando quindi le necessità dell’attività a quelle del vicinato.

Nelle foto sotto riportate possiamo vedere alcune fasi del lavoro eseguito.

 

4 Commenti

  1. Valentino

    Sono certo che alla totale disponibilità del locale ad adeguarsi ai corretti parametri acustici corrisponderà la massima partecipazione comunale nell’appoggiare e sponsorizzare iniziative atte alla diffusione della live music.

    1. madmat

      Ciao Valentino, grazie per l’interesse all’articolo, lo Studio Madesani è sempre stato a completa disposizione dell’Amministrazione Comunale, per dare una consulenza sull’argomento qualora ve ne fosse bisogno. Forti di esperienze analoghe nei Comuni vicini, avevamo già iniziato un percorso in tal senso con la precedente Amministrazione che non si era concretizzato, saremo ben pronti a riprendere in mano la cosa per portare ad un regolamento delle attività rumorose a Forte dei Marmi che tuteli tutti i Cittadini e tutti i Commercianti in egual misura: voglio ricordare come Comuni a vocazione turistica “simili” al nostro ce ne sono e come la maggior parte di loro abbia adottato tutele valide per affrontare i problemi legati alla musica ed ai rumori provenienti dalle attività turistico ricettive.
      Grazie ancora Ing. Matteo Madesani

  2. Fabio di Roma

    Come sempre, l’infelicità di alcuni cerca di soffocare la felicità di altri, è una storia vecchia come il mondo. Alla resa dei conti, penso che più dell’acustica emessa dalla musica dal vivo, quello che da più fastidio…è l’acustica della “felicità” che esce dai muri della Public House, e per quello, cari vicini di casa, non ci sono barriere possibili. Soccombete e soccombete, la felicità regna.

    1. madmat

      Ciao Fabio e grazie per l’intervento, penso che sia diritto di ognuno cercare di tutelare, con metodi appropriati e nel rispetto degli altri, il proprio stile di vita e la ricerca della propria tranquillità e felicità, è per questo che i Gestori hanno fortemente voluto che la loro attività fosse in regola con la legge ed anzi, ci hanno richiesto espressamente di tutelare ancora maggiormente (con l’installazione di una barriera che non era dovuta) la tranquillità del vicinato. Grazie Ing. Matteo Madesani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *